ONDE D’URTO ED ULTRASUONOTERAPIA

ONDE D’URTO

ondedurto-1140x550

ondeurto1

ondeurtoestetica

onde-urto-paolo

 

È la metodologia all’avanguardia per il trattamento delle tendinopatie calcifiche e croniche, ritardi di consolidazione delle fratture, pseudoartrosi.

INDICAZIONI E PATOLOGIE

Le indicazioni per il trattamento con le onde d’urto nelle affezioni muscolo – scheletriche sia acute che croniche possono essere suddivise in due campi d’applicazione: tessuti molli e tessuti duri.

Tessuti molli: tendiniti e tendinopatie inserzionali in genere ed in particolare: epicondiliti, epitrocleiti, tendiniti e tendinopatie calcifiche della spalla, tendiniti e tendinopatie calcifiche dell’achilleo, tendiperiostite della fascia plantare del tallone, sindromi pubalgiche.

Tessuti duri: periostiti reattive, periostiti da fratture da stress, coxartosi, gonartosi, rizoartrosi, sindrome di Sudeck, pseudoartrosi.

Di seguito elenchiamo alcune delle patologie specifiche standard per la terapia ad onde d’urto:

  • spina calcaneare
  • epicondilite
  • periostite reattiva
  • pubalgia
  • tendinopatia rotulea
  • rizoartrosi
  • coxartrosi
  • periatrite semplice
  • contratture
  • fibrosi muscolari
  • cuffia dei rotatori
  • periostite da frattura da stress
  • tendinopatia bicipite omerale
  • tendiniti in genere
  • fascite plantare
  • epitrocleite
  • tendinopatia achillea
  • alluce valgo
  • tendinopatia ileotibiale
  • gonartrosi
  • dito a scatto
  • periatrite calcifica
  • borsiti
  • miosite/fibromiosite
  • Sudeck

PROTOCOLLI FISIOTERAPICI

Si consigliano almeno 5/6 sedute che avranno una durata variabile, in funzione dell’ampiezza della zona da trattare,dai 10 ai 15 minuti. Le sedute verranno eseguite a distanza di 5/7 giorni l’una dall’altra e potranno essere accompagnate, nel percorso fisioterapico, da laserterapia, tecarterapia e ultrasuonoterapia uppure da linfodrenaggio manuale o pressoterapia: in questo modo saranno potenziati gli effetti antalgici e di drenaggio.

ULTRASUONOTERAPIA

Gli ultrasuoni sono vibrazioni acustiche ad alta frequenza non percepibili dall’orecchio umano. In campo terapeutico gli ultrasuoni sono ottenuti in modo artificialmente sfruttando la proprietà di alcuni cristalli minerali sottoposti all’azione di un campo elettrico di corrente alternata di dilatarsi e comprimersi emettendo in questo modo vibrazioni.

L’irradiazione ultrasonica genera, quindi, un micromassaggio di notevole intensità agendo in profondità nei tessuti. Da questa vibrazione, urto e frizione delle strutture cellulari e intracellulari viene generato del calore, infatti oltre che un effetto meccanico gli ultrasuoni esercitano anche un effetto termico conseguente. Inoltre, gli ultrasuoni possono essere anche usati in immersione; la testina viene immersa in acqua insieme alla zona da trattare.

Gli effetti terapeutici della terapia con ultrasuono sono di effetto antalgico, rilassamenti dei muscoli contratti, azione fibrotica ed effetto trofico.

La ultrasuono terapia è indicata per epicondiliti, sciatalgie e nevriti in genere, periartriti scapolo-omerali (anche se sono presenti calcificazioni).

Ultrasuonoterapia_Verona_ginocchio_infiammazione_articolare

 

AGOPUNTURA BACINELLE GALVANICHE
ELETTROTERAPIA ANTALGICICA (T.E.N.S. IONOFORESI DIADINAMICHE) ELETTROSTIMOLAZIONE DI POTENZIAMENTO MUSCOLARE
FISIOKINESITERAPIA KINESITERAPIA
LASERTERAPIA ALTA POTENZA – FP3 LINFODRENAGGIO
MASSOFISIOTERAPIA ONDE D’URTO
OSTEOPATIA PALESTRA RIABILITATIVA
PODOLOGIA – CURA SPECIALISTICA DEL PIEDE RIABILITAZIONE
TAPING ARTICOLARI TECARTERAPIA R.T.C.
TERAPIA MANUALE TRATTAMENTI DOMICILIARI

Orari

da LUNEDI’ a VENERDI’
orario continuato
8:30 - 19:00
SABATO mattina
9:00 - 12:00

Trova nel sito